Le parole del Presidente

  • Marzo 19, 2015
  • francescococchiglia
  • Homepage
  • 0
  • 937 Views

dall’annuario dello sport 2015, le parole del nostro presidente, Sandro Zaffin

È a tutti voi amici e amiche dell’ Unione Sportiva e della Polisportiva ARCELLA che rivolgo il mio saluto con affetto e gratitudine. A voi ragazzi che vivete quotidianamente l’ attività sportiva, a voi genitori, a tutta la comunità parrocchiale dell’Arcella che crede nel valore educativo del nostro CeÈntro Parrocchiale con tutte le realtà che in esso operano, animate dall’unico interesse di formare le nuove generazioni ai valori dello spirito e della vita cristiana. In questo periodo dell’ anno si è abituati a parlare di bilanci e, a volte, fare delle valutazioni con numeri che spesso ci mettono in crisi. La realizzazione di progetti significativi, anche in ambito sportivo, richiede un impegno economico, la necessità di far fronte a spese, investimenti. Questo però non ci deve mai far dimenticare che il vero scopo della nostra missione è far crescere i nostri giovani, accoglierli e condividere con loro i momenti belli di uno sport che educa alla vita. Quest’ anno abbiamo la gioia di vedere finalmente realizzato il nuovo Centro Parrocchiale. Ritengo che sia un segno per tutti noi ricevere questo dono in un momento in cui la Chiesa ci invita a riflettere sul valore delle nostre famiglie. È infatti un luogo chiamato a mostrare il vero volto della comunità parrocchiale: una grande famiglia che accoglie le nostre piccole famiglie, unite da una grande tensione ideale per formare le nuove generazioni. Le famiglie, i gruppi, i nostri ragazzi potranno qui trovare non solo degli spazi ma soprattutto la possibilità di dialogare e stare insieme. Sarà il luogo in cui le tante diversità che compongono il nostro quartiere potranno incontrarsi per fare sintesi, per mettersi in gioco mostrando il loro volto più bello: quello dell’accoglienza, della condivisione delle proprie unicità che diventano ricchezza per tutti. Sono convinto che è lo stare insieme in ambienti sani, con adulti, catechisti, educatori nello sport che fa crescere nella maniera giusta i nostri ragazzi. In questo progetto per il futuro, anche noi dell’Unione Sportiva e della Polisportiva “Arcella” vogliamo fare la nostra parte, fino in fondo. Ricordo le belle riflessioni di Papa Francesco, incontrando i cresimandi: “È bello quando in una parrocchia c’è il gruppo sportivo all’ ombra del campanile… Lo sport è uno strumento missionario dove la chiesa aiuta le persone ad incontrare Gesù Cristo”. P. Nando iniziando l’ anno pastorale ci ha consegnato gli “Orientamenti Pastorali” della Diocesi. Già il suo titolo è un motivo per riflettere: “IL BENE CHE C’È TRA NOI”. E poi l’invito a riflettere sul compito educativo delle nostre comunità con uno sguardo di fiducia nei confronti delle nuove generazioni. In particolare ci sono due frasi che mi hanno colpito e riporto qui di seguito: “I tempi non sono più quelli di una volta. I figli non seguono più i genitori”. (Papiro egizio – 3000 A.C.) “Questa gioventù è guasta fino al midollo; è cattiva, irreligiosa e pigra. Non sarà mai come la gioventù di una volta”. (Frammento di argilla babilonese – 1000, A.C.). Ho colto in queste parole una sfida per me e per tutta la realtà che rappresento. Di fronte ad una società civile che fatica a dare fiducia ai giovani, noi vogliamo impegnarci per offrire ai nostri ragazzi le energie più belle della nostra comunità. Perché si sentano accolti e valorizzati nelle loro potenzialità. Affinchè ciascuno si senta riconosciuto e possa sviluppare al meglio i propri talenti: impari a “fare squadra” nello sport e nella vita. Dico fin d’ora grazie a tutti coloro che lavoreranno al nostro fianco per realizzare questo progetto, investendo e donando tempo ed energie per un cammino che è sempre di crescita reciproca.
Grazie al Parroco, P. Nando, e a tutti i Frati dell’Arcella, grandi sostenitori delle nostre iniziative.
Il presidente
Sandro Zaffin
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.