Dal 12 febbraio il via agli incontri di formazione: tema dell’anno, l’educazione ai nuovi media

Anche quest’anno le associazioni sportive e la Parrocchia dell’Arcella organizzano i tradizionali incontri formativi. Le serate saranno quattro, appositamente studiate per essere rivolte a tutte le componenti del contesto educativo e sportivo del Patronato dell’Arcella: dirigenti e tecnici la prima, atleti nati tra il 2004  e il 2009 la terza e la quarta, ai genitori il secondo appuntamento. Gli incontri si svolgono nell’ambito del “Progetto Formazione”, promosso dalle Associazioni Sportive qualche anno fa e ormai giunto alla sua dodicesima edizione.

L’iniziativa formativa ha come riferimento il seguente titolo:

EDUCARE AI NUOVI MEDIA. L’EDUCAZIONE AI TEMPI DI INTERNET: CONOSCERE E PREVENIRE IL CYBER BULLISMO”

Saranno incontri ad indirizzo educativo, più che semplicemente informativo. Saranno, infatti, rivolti a far crescere, nelle persone coinvolte, in particolare e prioritariamente nei genitori e negli istruttori, una “coscienza”, meglio la “conoscenza” delle nuove forme di comunicazione, le loro potenzialità, le modalità di utilizzo, il loro ruolo, ormai insostituibile, nel processo di crescita dei ragazzi, così da aumentare o promuovere la consapevolezza sulle possibili conseguenze.
Gli incontri saranno coordinati e guidati da un esperto del settore, il Dott. Matteo Paduanello.
Condividi:

3 Responses to the post:

  • Luigi Latalardo
    at 20:51

    Iniziativa bellissima e appropriata per una Società Sportiva che vuole avere un ruolo di aggregazione e di educazione…sportiva ma non solo.

  • Emanuela
    at 19:26

    Iniziativa molto interessante!
    La partecipazione è libera o riservata solo alle squadre dell’U.S. Arcella?

    • francescococchiglia
      at 09:57

      Le consiglio di contattare la mail che trova nella locandina, per tutte le delucidazioni del caso!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.